ripex.net · 20/01/2023

L’isola di Batz

Se in un precedente articolo vi abbiamo parlato dell’isola di Barth al largo della costa settentrionale della Bretagna, oggi invece vi presentiamo un’altra isola facilmente raggiungibile sempre dalla costa Bretone e più precisamente da Roscoff.

Si tratta de île de Batz un altro piccolo gioiello dove passare momenti rilassanti a tu per tu con la natura. Si raggiunge in 15 minuti di navigazione ed una volta sull’isola resterete affascinati dalla sua bellezza.

Raggiunto il molo, la cui lunghezza varia un paio di volte al giorno a causa delle maree, non ci resta che esplorare l’isola, una delle più belle e selvagge di questa parte della Bretagna.

Abbiamo deciso di andare a scoprirla imboccando il sentiero costiero. Questo itinerario si sviluppa lungo tutto il perimetro dell’isola e vi permette di ammirare splendide spiagge bianche bagnate da un invitante mare color turchese e imponenti scogliere di granito.

Le spiagge sono distribuite in maggior parte nella parte orientale dell’isola mentre in quella settentrionale e occidentale la costa è prevalentemente rocciosa. Per avere un punto di vista complessivo dell’isola, basta salire sulla sommità del faro che con i suoi 44 metri di altezza vi permette una vista a 360°.

Passeggiare per la zona abitata, sarete colpiti dalle caratteristiche case di pietra abbellite da fiori colorati, così come non resterete indifferenti dalle ampie zone coltivate protette da muretti e siepi, altra caratteristica dell’isola che vive ancora oggi di pesca, coltivazioni e turismo.

L’assenza di automobili ci permette di vivere questa esperienza nella massima tranquillità, dove il contatto con la natura è l’elemento essenziale. Tra le cose da vedere sull’isola di sicuro la Chiesa di Notre Dame de Bon Secours, come già detto il faro costruito nel 1836, un giardino botanico (non sappiamo se ancora visitabile), gli antichi resti di una chiesa risalenti all’XI e XII secolo.