ripex.net · 09/12/2022

Paris mon amour

Intellettuale, misteriosa, artistica, romantica, questa è Parigi una città alla quale è difficile dire di no.
Non è certo la prima volta che visitiamo la capitale francese, ma ogni volta si viene accolti da un’atmosfera unica difficile da descrivere a parole. Non si può restare indifferenti ad una passeggiata sui Champs Elysees, oppure perdersi tra le vie di Montmartre, o ancora ammirare i capolavori custodi al Louvre o al Centre Pompidou, e perché no un tramonto dal Trocadero con sullo sfondo la torre Eiffel.


Parigi è tutto questo ma anche molto di più.

Due giorni non sono certo molti ma sufficienti per riscoprire il fascino della capitale d’oltralpe. Alloggiamo al Ménil Bon Temps, un piccolo alberghetto, nulla di che, ma proprio di fronte alla fermata della metropolitana di Ménilmontant quindi comodi per gli spostamenti. La giornata e il cielo grigiastro e carico di nuvole non ci regala neppure un tiepido raggio di sole ma questo non toglie fascino alla città e secondo molti non lo toglierebbe neppure la pioggia.

Cosa fare a Parigi in due giorni?

C’è sicuramente l’imbarazzo della scelta potendo scegliere tra una visita dei principali monumenti della città oppure decidendo di dedicarsi all’arte con i numerosi e famosi musei parigini. Potrebbero essere anche solo due giorni per vivere il clima di questa città cercando di essere il più possibile più dei parigini che turisti a Parigi, con le loro usanze, i lori tempi ed i loro luoghi, questi ultimi meno battuti dal turismo di massa.


Parigi ti lascia spazio per essere quello che vuoi essere senza pregiudizi o etichette particolari. Noi abbiamo dedicato i nostri due giorni per rivedere i luoghi che nelle passate visite ci hanno fatto innamorare di questa città raggiungendo senza un itinerario preciso i luoghi simbolo della città, ma
cercando anche gli angoli meno conosciuti ma altrettanto unici, e dedicando una parte del nostro soggiorno anche all’arte e questa volta quella firmata Picasso, Chagall, Kandinsky.

Itinerario fai da te

Se vi aspettate un itinerario per visitare Parigi in due giorni, rimarrete probabilmente delusi, ma se fosse per voi la prima volta a Parigi ecco un elenco dei luoghi assolutamente da visitare una volta arrivati in città:

  • Cattedrale di Notre-Dame, purtroppo ancora chiusa dopo l’incendio dell’aprile del 2019
  • Sainte Chapelle sempre sull’Ile de la Citè dove potrete ammirare le magnifiche vetrate della
  • Pantheon un imponente monumento nel cuore del quartiere latino dove oggi riposano i grandi personaggi della storia francese
  • Palazzo del Lussemburgo ed i suoi giardini, ex residenza reale ora sede del Senato Francese.
  • Hôtel national des Invalides un complesso di edifici dove si trova la tomba di Napoleone Bonaparte
  • Torre Eiffell con l’antistante Champ de Mars e il famoso Trocadero dalla parte opposta da dove poter godere di una splendida vista sulla torre
  • Teatro dell’Opéra lo storico teatro parigino situano nell’omonima piazza
  • Museo del Louvre uno dei musei più famosi al mondo e primo come numero di visitatori, inulti ricordare che è consigliabile la prenotazione.
  • Le Centre Pompidou dove ammirare una delle più grandi collezioni di arte moderna e contemporanea d’Europa
  • Arc de Triomphe il famoso arco di trionfo eretto per commemorare le vittorie di Napoleone posto all’estremità degli altrettanto famosi Champs Elysees dalla parte opposta di Place della Concorde
  • Basilique du Sacré-Cœur nel cuore del quartiere di Montmartre.
  • Moulin Rouge situato nel famoso quartiere di Pigalle, vicino a Montmartre è uno dei più famosi locali di Parigi.

Come muoversi a Parigi:

Vi consigliamo l’abbonamento ai trasporti Paris Visite. Tutti i luoghi indicati sono infatti, facilmente raggiungibili utilizzando le 14 linee della metropolitana.
Potete scegliere tra due abbonamenti, zona da 1 a 3 o da 1 a 5 (quest’ultima soluzione vi permette di raggiungere anche Disneyland (zona 5), Versailles (zona 4) e gli aeroporti Charles de Gaulle (zona 5) e Orly (zona 4). L’abbinamento zona 1-3 vi permette invece di spostarvi solo all’interno della città. L’abbonamento è giornaliero o plurigiornaliero e non è ad orario, quindi valle dalle 00:00 alle 24:00 del giorno di acquisto. E’ disponibile per 1, 2, 3 o 5 giorni consecutivi, per i prezzi vedi qui

Dall’aeroporto di Orly è possibile acquistare il singolo biglietto per il centro utilizzando la navetta Orlybus che offre il collegamento dall’aeroporto a Parigi (stazione Denfert-Rochereau)

I trasporti da e per l’aeroporto di Parigi Beauvais non sono compresi in alcun abbonamento e dovrete quindi acquistare il biglietto specifico

Dove mangiare:

Per il nostro soggiorno ci siamo affidati all’istinto e possiamo dire di essere stati fortunati, quindi vi segnaliamo: