Corsica: idea viaggio

Forse non è il momento più adatto per pensare ad un viaggio, ma come si dice in questi casi, fantasticare non costa nulla e aiuta a superare meglio periodi come quello che stiamo vivendo.

Pensando ad una futura meta per una breve vacanza mi è balenata in mente l’idea della Corsica, che per dimensioni si presta bene anche per una vacanza breve anche se itinerante.

L’isola è in grado di soddisfare le esigenze più diverse. Se siete amanti del trekking potete lasciarvi catturare dagli oltre 160 km del GR20 il sentiero a lunga percorrenza che taglia la Corsica da Nord a Sud seguendo la principale catena montuosa dell’isola. Se preferite il mare come non farsi conquistare dalle incantevoli spiagge o scogliere a picco sullo splendido mare delle coste corse, senza dimenticare poi gli splendidi panorami ed i villaggi sia sulla costa che nell’entroterra, che caratterizzano l’isola.

Insomma la Corsica pare abbia tutti gli ingredienti per una piacevole vacanza sicuramente meglio se in un periodo dell’anno poco affollato, quindi eviterei luglio o agosto

Cercando informazioni sull’isola ho scoperto la bellezze delle sue spiagge come quella di A Testa, in una zona protetta con i colori tipici del Mediterraneo o quella della Tonnara con la sua natura incontaminata e selvaggia oppure le spiagge di sabbia fine con acque limpide e poco profonde dell’arcipelago di Lavezzi raggiungibile da Bonifacio in barca o traghetto o ancora la Baia di Rondinara definita una delle più belle spiagge della Corsica, anche se non si dovrebbe dimenticare la Spiaggia di Santa Giulia e quella di Palombaggia. Insomma per gli amanti del mare non c’è che l’imbarazzo della scelta e qualunque essa sia credo proprio che non si rimarrà delusi.

In un ipotetico tour itinerante non possiamo non considerare la bellezza dell’entroterra con le splendide strade panoramiche ed i numerosi borghi di montagna arroccati che sicuramente meritano una sosta, così come le più rinomate città dell’isola; Bastia con la città vecchia ed in alto sulla collina la cittadella con il palazzo del Governatore, ma anche Ajaccio, capoluogo della Corsica e città ricca di storia, arte e cultura. Costruita su un’insenatura simile a un fiordo, a picco sul mare che si affaccia direttamente sulle omonime bocche, c’è poi Bonifacio, ma non possiamo dimenticarci di Porto Vecchio le cui spiagge hanno reso famosa la Corsica oltre a Bastia e Calvi.

Si tratta solo di alcuni appunti per poter sviluppare un itinerario che soddisfi la nostra voglia di evasione, un itinerario che in base al tempo a disposizione, può interessare anche una sola parte dell’isola, perché benche piccola, la Corsica saprà riempire le giornate che riuscirete a dedicargli, ancor di più se aggiungessimo qualche escursione lungo, ad esempio, ilfamoso sentiero dei doganieri, un percorso di 19 km con partenza da Macinaggio che si sviluppa lungo la costa regalandovi panorami mozzafiato. splendide spiagge e calette dove fare una sosta e magari, tempo permettendo, anche un tuffo nelle limpide acque che bagnano la costa di questa splendida isola.

Sempre in tema di escursioni, dicono essere interessante raggiungere il Lac de Nino sull’altipiano Camputile nella zona centrale dell’isola proprio sul confine tra Corsica settentrionale e meridionale. Paradiso montano a 1700 metri di altitudine circondato da pascoli verde intenso ed un lago azzurro di origine glaciale. Si tratta di una camminata di circa 7 km, e oltre 700 metri di dislivello con partenza dal comune di Albertacce o in alternativa dai 1400 mt. dell’Hotel Castel di Verghio

Altro spunto da considerare nell’organizzazione di un viaggio in corsica, quello di un escursione in barca per scoprire la costa da un altro punto di vista oppure per raggiungere e lasciarsi incantare dalla bellezza dell’arcipelago di Lavezzi , che foto alla mano, sembra proprio essere un vero angolo di paradiso, dove il contrasto cromatico fra il turchese del mare e le tinte pastello delle rocce di granito modellate dal vento e dal mare creano un ambiente davvero unico.

Insomma credo ci siano abbastanza spunti per poter organizzare un viaggio on the road su questa isola, un viaggio che magari alcuni di voi hanno già fatto e potranno sicuramente confermare la bellezza del suo paesaggio ancora incontaminato e selvaggio capace di conquistare il viaggiatore così come in parte lo hanno già fatto delle semplici foto durante questa preventiva ricerca.

1
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *