La strada atlantica

E’ considerata una delle strade più belle d’Europa, non so dirvi se sia vero, ma di certo è un simbolo della Norvegia, uno di quei luoghi che spingono molti turisti a visitare il paese. Lo è stato in parte anche per noi, essendo insieme al Preikestolen le due immagini simbolo che ci hanno spinto ad organizzare un viaggio nel nord dell’Europa.

L’Atlanterhavsveien si sviluppa da Bud a Kårvåg per un totale di 36 chilometri lungo la Rv64, anche se la parte più spettacolare e famosa sono i 9 chilometri da Vevang a Kårvåg un tratto sufficiente ad annoverarla tra le 10 cose assolutamente da vedere in Norvegia, una strada che si snoda attraverso diversi isolotti e scogli collegati fra loro da viadotti e ponti.

Ponte di Storseisundet

il punto più famoso è sicuramente il ponte di Storseisundet immortalato in innumerevoli fotografie e video in tutte le condizioni climatiche possibili ed immaginabili. Noi lo abbiamo percorso in una giornata di sole pieno e mare calmo, il che ti permette di godere al massimo il panorame ed il paesaggio attorno ma dall’altro ti impedisce di vivere la strada con il mare del nord che sembra inghiottirla onda dopo onda, in un clima avverso per noi non abituati a queste latitudini, ma di sicuro impatto emotivo.

Ponte di Storseisundet – immagini di visitnorway.it

La Strada Atlantica fa parte delle 18 Strade Turistiche Nazionali norvegesi, itinerari panoramici distribuiti lungo tutto il paese, dal profondo sud fino all’estremo nord, alcune vi condurranno lungo le bellissime coste norvegesi ed altre vi faranno ammirare i paesaggi montani all’interno del paese. In totale questi percorsi si sviluppano per un totale di 2.136 chilometri e lungo ognuno di essi troverete installazioni artistiche progettate da famosi architetti e designer norvegesi e non solo.

Forse alla fine la Strada Atlantica non è la più spettacolare strada della Norvegia ma è sicuramente tra le più famose e sicuramente immancabili mete di un viaggio qui al nord.

Per chi come noi dovesse percorrere questa strada con un veicolo ricreazionale, inutile ricordare che ci sono diversi punti lungo la strada dove potersi fermare e magari passarci anche la notte.