Salisburgo

COSA VEDERE A SALISBURGO

Kapitelplatz
E’ un’ampia piazza che si trova nel centro storico di Salisburgo, circondata dal Duomo, il Palazzo Vescovile e gli edifici amministrativi dell’Università. La piazza è nota per essere anche la piazza degli scacchi, come dimostra la grande scacchiera realizzata nella pavimentazione ed è altrettanto famosa per la scultura che si trova nel suo centro, la Sphaera, una gigantesca palla dorata.

Fortezza di Salisburgo
Percorrendo un breve tratto in funicolare, si può raggiungere facilmente l’imponente Fortezza Hohensalzburg. Eretta nel 1077 dall’arcivescovo Gebhard, nei secoli è stata adibita a forte, residenza privata, carcere e caserma militare. Oggi, il fantastico panorama, gli appartamenti e le sale perfettamente conservati fanno di questo castello una della attrazioni più visitate di Salisburgo.

Piazza Mozart
E’ dedicata al compositore austriaco amato in tutto il mondo, Wolfgang Amadeus Mozart, che nacque a Salisburgo nel 1756. Al centro della piazza si erge il monumento a Mozart dello scultore tedesco Ludwig Schwanthaler, inaugurato nel 1842, a cinquant’anni dalla scomparsa del compositore.

Duomo
E’ uno dei siti storici più importanti di Salisburgo e una delle cattedrali più belle di tutta Europa con la sua imponente cupola. Da segnalare ache gli affreschi dell’artista fiorentino Donato Mascagni che propongono alcune scene del Vecchio Testamento. Altra caratteristica, le sette campane che pare abbiano la fama di produrre il miglior suono di tutto il paese. Pregevole anche la fonte romanica in bronzo presente vicino all’ingresso utilizzata anche per battezzare Wolfgang Amadeus Mozart.

Casa natale di Mozart
Qui nacque nel 1756 e visse con la famiglia fino al 1773 il famoso compositore. La Casa natale di Mozart è stata trasformata in museo nel 1880, dopo l’acquisizione di numerosi manufatti originali reperiti presso la vedova e i figli del compositore. Qui troverete interessanti informazioni sull’educazione, la vita e il talento di un vero genio della musica.

Castello di Mirabell
E’ un ottimo esempio di architettura barocca voluto nel 1606 dall’allora arcivescovo di Salisburgo, Wolf Dietrich von Raitenau, per la sua amante Salomé Alt. Oggi è sede dell’amministrazione comunale di Salisburgo ed è apprezzato per i suoi giardini. Di sicuro interesse, la Sala dei Marmi e le sculture di Georg Raphael Donner che adornano la scalinata. Maestosi invece i giardini con la fontana di Pegaso circondata dalle statue di Ottavio Mosto che rappresentano i quattro elementi (terra, acqua, aria e fuoco).

Balkan Grill Walter
Se volete assaggiare un Panino con Salsiccia perfetto a Salisburgo, non potete evitare una sosta al Balkan Grill Walter situato nel centro della città. Questo panino con salsiccia con più di 50 di storia è diventato un classico hot dog austriaco, anche se le sue origini ci conducono in Bulgaria. Si tratta diuno spuntino niente male a base di salsiccia grigliata con cipolle, prezzemolo fresco e ovviamente le spezie che tengono segretamente al sicuro.

Mönchsberg
E’ il Museo di arte moderna è situato in alto sul monte Mönchsberg, sopra i tetti del centro storico di Salisburgo. Le opere d’arte internazionali del XX° e del XXI° secolo vengono presentate in una cornice affascinante che si estende su quattro piani. Nel corso degli anni il Museo di arte moderna ha ospitato mostre spettacolari. Su una superficie complessiva di 2.300 mq si alternano esposizioni che presentano opere d’arte moderne e contemporanee oltre alle opere appartenenti alla collezione propria.

Residenz
Questo maestoso palazzo del XIII secolo è sede di eventi culturali, concerti e di una galleria d’arte. La Residenza di Salisburgo ha tutti i numeri per soddisfare la tua sete di cultura: ospita il dipinto di Rembrandt Donna vecchia che prega ed è sede spettacolare di molti concerti della rassegna Salzburger Schlosskonzerte. Per centinaia di anni è stata dimora degli arcivescovi di Salisburgo. Puoi iniziare la visita autonomamente con l’ausilio di un’audioguida, inclusa nel prezzo del biglietto, e iniziare ad ammirare le 180 sale del palazzo. Il tour dura più o meno 45 minuti ed è disponibile in otto lingue. Nelle sontuose sale ripercorrerai le orme di principi e politici che nell’epoca medievale giungevano fin qui per chiedere udienza agli arcivescovi.

0
0