Linguadoca

Missione compiuta. Anche questa parte della Francia possiamo archiviarla. Onestamente sarebbe da viverla in una stagione diversa non tanto per il meteo che è stato davvero clemente ma per il fatto che in primavera o in estate le città saranno sicuramente più vive. Punto d’appoggio il camping Le Parc in località Lattes. Si può raggiungere Montpellier con il tram (fermate a qualche minuto dal campeggio) che permettere di raggiunger il centro in 10 min (euro 5,80 biglietto famiglia fino a 5 persone validità 24 ore)
Oltre a Montpellier abbiamo rispettato il programma con le visite di Arles, Pount du Gard, Aigues Mortes, Carcassonne con la sola esclusione di Nimes. Alla fine possiamo dire di essere soddisfatti di questa prima uscita invernale come la piccola Antares 376 che ha fatto egregiamente il suo dovere pur consapevole che le temperature erano comunque accettabili.

0
0