Amsterdam Xmas’15

Il regalo per il Natale 2015 è stata la visita di 4 giorni nella capitale e più grande città dei Paesi Bassi. Per noi è stato un ritorno dopo la visita di circa 20 anni fa. In quell’occasione era primavera mentre questa volta abbiamo scelto il periodo a cavallo tra Natale e Capodanno. Volo Easyjet e pernottamento presso il Volkshotel, una truttura particolare, un po’ alternativa ma allo stesso stesso tempo piacevole per un soggiorno ad Amsterdam.
Dal punto di vista meterologico possiamo dire di essere stati fortunati, anche se una imbiancata di neve avrebbe reso in alcuni casi il quadro ancora più incatevole. Inizialmente pensavamo che 4 notti fossero anche troppe ma giorno dopo giorno ci siamo resi conto che il tempo passa veloce ad Amsterdam e le cose da vedere non macano di certo.
Rijksmuseum e Van Gogh Museum, sono due mete sicuramente da mettere nella lista, per chi ha bimbi potrebbe essere interessante anche il Nemo Science Center (museo della scenza e della tecnica). Altra visita da fare trovandosi ad Amsterdam è sicuramente quella della Casa di Anna Frank, non foss’altro per ciò che rappresenta l’intera vicenda della famiglia Frank, mentre per gli appassionati della bevanda bionda, un salto alla vecchia fabbrica della Heineken per un’esperienza multisensoriale che vi permetterà di annusare, osservare, toccare ed assaggiare una Heineken in tutti i passaggi del suo processo di fabbricazione. Qualcuno sostiene che non possa mancare una navigazione nei canali di Amsterdam, personalmente, col senno di poi, sarebbe stato meglio noleggiare delle bici e costeggiare i canali a zonzo per la città, magari ripercorrendo in parte anche il percorso del battello. Girare per la città è sicuramente piacevole e le zone che non possono essere dimenticate nella visita sono sicuramente il centro con la famosa Piazza Dam, la cerchia dei canali, De Negen, nel quartiere delle Nove Stradine situato nella zona dei canali, Il Red Light District, o come lo chiamano gli abitanti del posto Rosse Buurt (area a luci rosse). Un piccolo angolo di Amsterdam che non bisogna perdere per nessun motivo è il Begijnhof, un complesso di 164 abitazioni, costruite tra il XV e il XVIII secolo, situato nella parte occidentale del centro di Amsterdam, poi il quartiere De Pijp, una delle zone più vibranti e cosmopolite di Amsterdam, situata proprio nella parte meridionale della città e per gli amanti dei tulipani, Il Bloemenmarkt, l’unico mercato dei fiori galleggiante al mondo. Il mercato è stato fondato nel 1862 e si trova ad Amsterdam sul Singel tra Muntplein e Koningsplein nella cintura di canali a sud della città. Ci sarebbe altro ancora da vedere ma anche il solo passeggiare tra le vie del centro oppre lungo i canali ammirando le caratteristiche costruzioni, meritano il viaggio stesso.
Come ogni viaggio vi lascio un documento video che riassume, sia pur superficialmente il senso di questa vacanza.

0
0